Aams vs com accertamenti bancari sui fondi provenienti da siti senza licenza

Roberto Fanelli, responsabile per le attività normative di AAMS, ha annunciato nuovi controlli da parte della pubblica amministrazione nei confronti dei siti non autorizzati in Italia. Secondo lui sono diversi isti che sviluppano in modo illegale l’apertura di nuovi siti di gioco del poker.  “Con il decreto del 2009 i Monopoli di Stato possono servirsi dei medesimi strumenti già a disposizione della Guardia di Finanza e dell’Agenzia delle Entrate. Ad inizio 2012 saremo in grado di fare controlli e accertamenti sui conti correnti bancari”.Il responsabile di AAMS ha spiegato che piazza Mastai è già collegata con l’Agenzia delle Entrate: “da gennaio, febbraio saremo in grado di verificare le varie posizioni e i relativi volumi d’affari di chi opera senza concessione. Faremo un accertamento sui flussi delle giocate dirottate all’estero”.I controlli riguarderanno tutti i siti.com (non autorizzati da AAMS), in particolare del mondo delle scommesse con i CTD (Centri trasmissione dati) e delle poker rooms estere. Vi sarà inoltre un’attenzione particolare per “gli apparecchi da intrattenimento non collegati alla rete Sogei” come riporta l’agenzia Agicos.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi